Ultra HD Blu-ray – Prime specifiche rivelate

La Blu-ray Disc Association ha reso note le prime specifiche del futuro Ultra HD Blu-ray. Vediamole insieme:

  • La risoluzione video verrà aumentata dai 1080p del Blu-ray
    attuale ai 3840 x 2160 dell’Ultra HD.
  • Subiranno un aumento di qualità anche i colori.
  • L’ultra HD presenterà l’HDR (High Dynamic Range) che
    permetterà di godere di maggiori dettagli nell’immagine, sia nelle parti più chiare che in quelle più scure.
  • Il disco permetterà di immagazzinare un numero di dati maggiore. Sarà infatti di due tipi: doppio strato da 66GB; o triplo strato da 100GB. E sarà codificato in h.265 (High Efficiency Video Codec).
  • Per quanto riguarda l’audio, non ci dovrebbero essere grossi
    cambiamenti rispetto ai precedenti Dolby True HD e DTS HD Master Audio. Sarà probabilmente aggiunto a questi la codifica
    Dolby Atmos, che troviamo già in un paio di Blu-ray standard. Speriamo che in questo nuovo formato venga data la giusta
    importanza anche alla traccia audio italiana.
  • Brutta notizia invece per gli amanti del 3D. Infatti, non viene
    menzionato nelle specifiche del nuovo Blu-ray ultra HD. Quindi, si
    potrebbe ipotizzare che l’home Video 3D si appresti a morire
    definitivamente. Del resto le vendite non sono mai state
    entusiasmanti, nemmeno in quei paesi leader come gli Stati Uniti. Nonostante ciò, al momento il 3D casalingo continuerà ad
    esistere grazie ai dischi Blu-ray standard.

La Blu-ray Disc Association ancora non ha definitivamente chiarito se i lettori 4K saranno in grado di leggere i Blu-ray Disc normali ed i DVD. Si ipotizza di si dal momento che questo nuovo formato è una vera e propria sfida per la BDA, e sarebbe un suicidio annunciato non permettere la retrocompatibilità (quantomeno con i Blu-ray).
L’uscita dei primi lettori Blu-ray 4K è prevista per la fine del 2015.
E la Panasonic è stata la prima a presentarne il prototipo al CES!

Ora, diverse domande sorgono spontanee:
1) Le Majors appoggeranno il nuovo formato? Come minimo,
affinché il formato possa sperare di sopravvivere, dovrà avere l’appoggio della Disney, Warner ed Universal. Mica poco.

2) La crisi sta finendo. Non sarebbe stato meglio promuovere
maggiormente i Blu-ray standard, cercando di aumentarne la
notorietà, prima di proporne la versione avanzata? Approfittando magari anche del successo della Playstation 4, e della scelta da parte di Microsoft di inserire il lettore Blu-ray nella sua Xbox One!

3) Il nemico principale è lo streaming HD. Netflix è diventato un
gigante negli ultimi mesi. Il supporto fisico riuscirà a convivere con questa nuova realtà? Per il momento la risposta sembrerebbe
scontata. Si! Per il semplice fatto che lo streaming in Ultra HD
prevederebbe una connessione internet ultra-veloce. Connessione che ancora poche famiglie hanno. Sopratutto in Europa. Inoltre, lo streaming HD non sarebbe ancora in grado di raggiungere la qualità complessiva permessa dal formato fisico.
Da non sottovalutare poi i collezionisti che difficilmente
accetterebbero di salutare il formato fisico a favore di un file.

Vedremo come evolveranno le cose.

Annunci

Un pensiero su “Ultra HD Blu-ray – Prime specifiche rivelate”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...